Elementor #8

Un Punto Naturale

UPN si rivolge a persone mature e consapevoli o a chi vuole diventarlo.

A queste  mi rivolgo quando escludo alimenti di sintesi chimica o innaturali.

La visione che mi fa muovere è di un “grande mare” che trasformerà il nostro pianeta blu in Pace, Tolleranza e Amore, e di voler contribuire come goccia incominciando con le cose terrene come questo sito che sotto una veste commerciale vuole vendere alimenti o prodotti naturali per “tirare a campare” ma lo vuol fare facendo  informazione, educazione e formazione con lo scopo dichiarato di crescere insieme in consapevolezza sempre e comunque anche se fossimo in “due gatti” ad avere l’interesse per queste cose, ed in quel caso direi “pochi ma buoni”. 

Il denaro non ha e non avrà mai il potere di comprare la bellezza di un sorriso. Il fine non giustifica il mezzo, ma è proprio 

l’inverso come il modo con cui da un coltello ottengo la vita (tagliare il pane) o la morte (uccidere).

Consapevolezza è vederci chiaro, avere lucidità mentale e cuore gonfio di leggerezza, colmo di dolcezze,  essere tutt’uno mente – spirito – corpo; è un’esperienza stare in ascolto dentro il nostro essere, sentirsi a casa sempre e comunque come se il nostro corpo  fosse un camper, dove non ti manca niente, e non vivere perennemente con l’attenzione mentale verso l’esterno, 

(rumori, persone e pensieri)   senza mai bussare alla porta di casa, della propria stanza interiore, lì  dove risiede la nostra vera essenza divina.

Stiamo attraversando un momento di grandi cambiamenti, a tutti i livelli: una elevazione di tutto il Sistema Solare, non solo della Terra, una crescita spirituale.

Ma siamo tutti quanti sotto pressione, irritati e irritabili l’un con l’altro senza averne chiaro l’obbiettivo finale.

   

Internet ci ha dato la possibilità di comunicare con tutto il mondo in tempo reale. La gente, i popoli si stanno incontrando e scontrando, le culture e  le tradizioni si stanno mischiando, i colori si stanno unendo, influenzando le forme d’arte che risentono di questa grande trasformazione planetaria che porterà nei prossimi decenni volenti o nolenti ad una evoluzione del nostro Sistema Solare, dei suoi mondi e dei suoi abitanti.

   Poche persone sono consapevoli di vivere non solo sulla Terra ma in un Sistema Planetario e che in esso ci muoviamo insieme alle stelle e ai pianeti, che viviamo a contatto con energie vibrazionali che si possono vedere come la materia e con energie che non vediamo come l’aria o con facoltà che non capiamo come immaginare o  sognare.

  

   Ora però di reale abbiamo da far fronte ai nostri stati d’animo quotidiani, alla rabbia e ai sensi di sfiducia nei confronti del prossimo, alla mancanza di soldi, mancanza di energia da spendere, dietro sempre a  qualcosa che non abbiamo. 

 Siamo così presi dai problemi quotidiani, dalla velocità dei

nostri pensieri, dallo stress di correre che non facciamo caso a cosa ingeriamo, quando lo ingeriamo e come lo ingeriamo.

Il cibo è il babbo dei nostri pensieri, dei nostri sentimenti e delle nostre azioni.

Cibi artificiali o innaturali creano spossatezza, rigidità mentale, incapacità a perdonare, incapacità a reagire alle difficoltà della vita; creano abitudini e circoli viziosi che imprigionano, che legano, non sapendo che il mondo è come uno specchio che come lo guardi ti riflette, attirando situazioni belle o brutte a seconda dello stato d’animo in cui siamo immersi.   

Alzarsi da tavola e non fare il fatidico ruttino o la classica puzzetta,

o non sentirsi come in un limbo, privo di stimoli, è una novità.

Poche persone fanno caso all’effetto che fa il cibo.

 

 

 

    Tutti noi sentiamo, chi più chi meno, comunque il desiderio di trovare un benessere interiore che dia più valore alle cose che facciamo, serenità e sicurezza nel nostro agire, un punto naturale dentro di noi, un centro di gravità permanente, da portarci dietro ovunque e non solo in vacanza.

  

 Ora come non mai.

La respirazione è di fondamentale importanza poiché è il “fuoco che alimenta o spegne”.

   Ma per intanto ce ne infischiamo dei ritmi e delle stagioni della vita, abusando dei regni inferiori ( minerale, vegetale e animale ) dove l’Uomo dovrebbe regnare responsabile e cosciente dell’ambiente in cui viene ospitato e quindi responsabile nei confronti di ogni altra forma di vita.

 La verità è sotto i nostri occhi. 

Tutte le religioni ci indicano la via dicendoci che è dentro di noi, avviene all’interno del corpo umano, una trasformazione, una mutazione. 

   La società scientifica occidentale ha analizzato la Natura in ogni suo aspetto fino a scoprirne i segreti infinitesimali materiali, scoprendo i segreti della vita (DNA) e provando 

a riprodurre in laboratorio la fotosintesi clorofilliana..(??) ma è del tutto accademico, tutto inutile a sapersi, se fosse possibile, senza una visione reale dell’Esistenza, della Vita, una VISIONE OLISTICA della vita.

  E cioè che viviamo in un Sistema Solare e  la Terra è il pianeta che ci ospita, preposto a farci crescere attraverso le esperienze della vita ( belle o brutte ) in consapevolezza, in un contesto di spazi interstellari, energie materiali, campi elettromagnetici invisibili come quelli gravitazionali che ci fanno stare dritti.

Uno fra altri pianeti.

   Siamo interconnessi l’uno con l’altro, in un grandioso ecosistema, in simbiosi con l’incedere delle stagioni, dei Ritmi e delle Leggi biologiche della Natura, dell’Universo, dove tutto fluisce. 

  

   Luce e Materia, colori e regni della Natura, cose che si vedono con gli occhi fisici e cose che si vedono con gli occhi dell’immaginazione interiore e che non si possono conoscere con la

ragione né con la mente ma con il ♥, con il sentimento dell’Amore. 

   Da sempre gli Antichi la ritenevano  la vera sede dell’intelligenza dell’uomo, la voce dell’anima.

   

L’uomo è un essere di luce, come tutte le cose create nei tre regni della Natura. 

“L’uomo si nutre per due grandi vie che possiamo definire alimentazione terrestre e alimentazione cosmica.

   Quella terrestre è l’alimentazione comune e tiene in vita il sistema dei sensi e dei nervi, cervello e sistema nervoso, quella cosmica da vita alla forma proteinica del corpo umano che è di azoto, carbonio, idrogeno, ossigeno e zolfo elementi che provengono dallo spazio, dalla luce cosmica e che noi catturiamo attraverso i nostri sensi e il sistema respiratorio”.

 

Il mondo vegetale attraverso la fotosintesi clorofilliana cattura la 

luce cosmica.

 

 Se non “capiamo” con il cuore, se non  reinterpretiamo la nostra vita sotto una nuova luce, la vita può risultare priva di senso e a volte inutile. 

   

Una delle Grandi Leggi della Natura dice che per ogni effetto vi è una causa scatenante. Così un cibo sano privo di elementi chimici ed integrale come la Natura ci dona, ci aiuta ad un avere un centro interiore, a non essere in balia degli eventi esterni o dei nostri pensieri e delle nostre emozioni interne; ci aiuta a riallinearci con le sensazioni di benessere interiore, ci aiuta a cercare dentro di noi il motivo della nostra nascita, della vita, a scoprire chi veramente siamo. 

E non deve essere necessariamente acquistato on line da noi.

 

   Questo è il nostro ambiente, questo è la nostra avventura. 

Purtroppo, molte persone questo non riescono a vederlo.

 Un buon mix di legumi, cereali, verdura terrestre e marina, frutta

e semi oleosi mi ha aiutato in questi ultimi anni a sentirmi più libero dentro, più a mio agio con il mio essere e con una sola controindicazione: diventare più veri, sani, fiduciosi, leali, sereni, disponibili all’Esistenza che ci dà  prove dolorose solo ed unicamente  per crescere e comprendere in consapevolezza, non vuol dire che dobbiamo dimenticare che una parte di uomini crede invece in altri valori, e per questi il fine giustifica i mezzi. 

Non mi interessa vendere prodotti ne tantomeno comunicare a tali persone. Mi interessa la qualità delle persone e non la loro quantità, come nel mangiare. 

Invito chiunque a farsi “sentire” a tal uopo.    

Responsabile UPN 

Lucio Massai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *